Storia

fc acri storiaIl calcio ad Acri nasce nel 1926, si tratta di una società calcistica che ha sede nell’omonima città. Attualmente gioca il campionato di Eccellenza Calabrese, vale a dire il 5° livello dei campionati di calcio italiano.

Il calcio acritano nasce, come precedentemente detto, intorno al 1926, successivamente al conflitto mondiale si giocò sempre meno fino a quando negli anni ’50 iniziò la ricostruzione del campo sportivo della città e la squadra iniziò a partecipare ai vari campionati regionali della Calabria.

 

Nel 1974, fino all’anno 1985, la squadra prese parte al campionato regionale “Promozione”, tra le partite storiche della squadra è obbligatorio citare lo spareggio del 28 maggio 1978 contro la Palmese per evitare la discesa in una serie inferiore. La partita si giocò sul campo neutro del Lamezia Terme, il match fini ai rigori dove vinse la S.S. Acri 4-3 dopo i tempi supplementari (2-2).
La squadra calabrese riuscì ad ottenere, nel campionato 1984/85 la promozione al campionato interregionale dove rimase per i successivi 8 anni sfiorando addirittura la promozione alla Serie C2 (Attuale Lega Pro 2) giungendo al secondo posto con il Kroton.

La retrocessione

Nel 1993 la squadra S.S. Acri ottenne una retrocessione, da quel momento in poi non si iscrisse più ad alcun campionato dichiarando fallimento fino a quando comparve la S.S. Nuova Acri che vinse i campionati di Promozione ed Eccellenza, la SuperCoppa di Calabria nel campionato 1999/2000 e partecipò al campionato di Serie D dall’anno 2000 al 2002.

Fu questo l’anno di un nuovo fallimento, la squadra però rinacque nel 2004 rilevando il titolo dell’A.C. Rossano. Nel 2004, ufficialmente nasce l’F.C. Calcio Acri.

Fc Calcio Acri – la nascita

FC Calcio AcriNel 2004 nacque l’attuale società F.C. Calcio Acri che nel 2010/11 vinse il campionato di Eccellenza calabrese, una SuperCoppa di Calabria e arrivò in serie D. Nel campionato di Serie D 2011/12 la squadra fece un ottimo girone di andata, ma nel girone di ritorno la squadra crollò fisicamente e psicologicamente terminando il campionato al 13° posto retrocedendo in Eccellenza in uno scontro spareggio con il Nissa.

Nella stagione calcistica 2014/15 l’FC Calcio Acri vince la Coppa Italia Dilettanti Calabria vincendo per 1 a 0 contro la Cittanovese. La finale si giocò a Lamezia Terme il 4 gennaio del 2015.

Per quanto riguarda la fase nazionale, la squadra acritana arrivò ai quarti di finali battendo il Marsala, successivamente furono eliminati dal Virtus Francavilla.

Colori del FC Calcio Acri

La F.C. Calcio Acri gioca con i colori sociali rosso e nero, la seconda divisa della squadra è bianca. Il simbolo del club è invece un Lupo.

Stadio

Lo stadio della società calcistica è il Pasquale Castrovillari, una struttura che prende il nome di uno dei rappresentati storici del calcio cittadino. Il manto erboso è naturale ha 4000 posti a sedere ed è suddiviso in tre settori:

  • Tribuna centrale (2500 posti)
  • Tribuna Stampa
  • Tribuna Ospiti (1500 posti)

La struttura sportiva del F.C. Calcio Acri presenta anche un campo d’allenamento in terra battuta.